Ott 312008
 

E’ quando si sforza di procurare piacere alla partner che l’uomo diventa più vulnerabile alle reazioni negative.

Molte volte durante il sesso l’obbiettivo fighe pelose primario dell’uomo è procurare piacere alla partner. In simili momenti è più vulnerabile alle reazioni negative. Se si sente criticato per aver commesso un errore, a volte l’unica cosa che la donna possa fare è prendere atto che è ferito nell’orgoglio e che ci vorrà un po’ di tempo prima che gli torni la voglia.

Ecco un esempio di come una donna può provocare accidentalmente questo inconveniente. A letto con Jake, Annie continuava a fare commenti del tipo «Non così», «Così non  mi piace» e «Mi fai il solletico». Dopo una serie di tentativi falliti, Jake ha gettato la spugna: improvvisamente ha incrociato le braccia. In pochi secondi è sparita ogni traccia di entusiasmo. Lei non lo attirava più: ha chiuso il canale.
Lei gli ha chiesto: «Cosa c’è che non va?».
Nessuna risposta.
Dopo qualche minuto ha riprovato: «Ma non stavamo facendo l’amore?».
«Si».
«Allora perché non riprendiamo il discorso interrotto?».
«No», poi si è girato e si è addormentato.

Quando si sono rivolti a John Gray (psicologo specializzato nelle relazioni umane e della coppia) ha consigliato a Jake di discutere insieme ad Annie quello che era successo. lenzuolo sexy Così lui ha detto: «Mentre si fa l’amore sono ipersensibile a un certo tipo di commenti. Preferirei di gran lunga che tu guidassi la  mano dove vuoi piuttosto di dirmi che non ti piace. Se ti fa il solletico, preferirei che mi allontanassi la mano invece di metterti a ridere, specialmente se non sono in vena di risate. Per esempio potresti appoggiare la mano sulle mie dita per farmi capire che devo premere di più».

Con sorpresa di Jake, Annie ha mostrato grande disponibilità, cosa che lui ha apprezzato molto. Da qualche momento, quando ogni tanto Annie dice qualcosa che in passato avrebbe smorzato il suo entusiasmo, Jake fa del suo meglio per schivare il colpo senza lasciarsi abbattere.

Anche se all’uomo passa la voglia per un po’, se fa finta di niente significa che non ci vorrà molto tempo per farla tornare. Discuterne a tutti i costi in genere non serve a fargli tornare la voglia.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:21
Ott 302008
 

Per quel che riguarda i baci, si può scommettere su chi sfiori per primo le labbra dell’altro. Se la donna perde, fingerà di piangere, terrà lontano l’amante scuotendo le mani, si scosterà, schermaglierà con lui dicendo: “Facciamo un’altra scommessa”. baciare la figa larga Se perde ancora, apparirà doppiamente dispiaciuta e, quando il suo amante sarà distratto o addormentato, ne afferrerà coi denti il labbro inferiore in modo che non possa sfuggirle e quindi riderà, schiamazzerà, lo deriderà, comincerà a saltellare e dirà ciò che desidera in modo scherzoso, muovendo le sopracciglia e roteando gli occhi. Cosiffatte sono le scommesse e le dispute per quanto riguarda i baci, ma lo stesso varrà per la pressione e lo sfioramento con dita e unghie, morsi e percosse. Tutto ciò, in ogni caso, è peculiare di uomini e donne dall’intensa passione.

Quando un uomo bacia il labbro superiore di una donna e lei restituisce un bacio sul labbro inferiore, questo è detto ‘bacio del labbro superiore’. Quando uno dei due prende entrambe le labbra dell’altro, questo è detto ‘bacio avvolgente’. Una donna, tuttavia, accetterà questo tipo di bacio solo da un uomo senza baffi. E, in occasione di questo bacio, se uno dei due tocca i denti, la lingua o il palato dell’altro con la sua lingua, ciò è detto ‘combattimento della lingua’. Allo stesso modo è possibile la pressione dei denti dell’uno contro la bocca dell’altro. Il bacio è di quattro tipi: moderato, limitato, premuto e morbido, a seconda delle diverse parti del corpo che vengono baciate, poiché diversi tipi di bacio sono appropriati a diverse parti del corpo.

Quando una donna guarda il viso del suo amante mentre egli è addormentato e lo bacia per mostrare le sue intenzioni e i suoi desideri, questo è detto ‘bacio che infiamma l’amore’.
Quando una donna bacia il suo amante mentre egli è indaffarato, o sta litigando con lei, o quando sta guardando un’altra cosa, e il fine è quello di distrarlo, questo è detto ‘bacio che distrae’.

Quando un amante, rincasando la sera tardi, bacia la sua amante che è addormentata a letto per comunicarle il suo desiderio, questo è detto ‘bacio che risveglia’. In tali occasioni la donna può fingere di dormire durante l’arrivo dell’amato, in modo da conoscere le sue intenzioni e garantirsene il rispetto.

Quando una persona bacia il riflesso della persona che ama in uno specchio, il bacio nel kamasutra nell’acqua o su un muro, questo è detto ‘bacio che rivela l’intenzione’.
Quando una donna bacia un bambino che gli è seduto in braccio, o un dipinto, o un’immagine, o una figura in presenza della persona amata, ciò e detto ‘bacio trasmesso’.

Quando la sera a teatro, o in una riunione di uomini casti, un uomo avvicinandosi a una donna ne bacia un dito della mano, qualora stai in piedi, o un dito del piede, qualora sia seduta, oppure quando la donna, mentre sta massaggiando il corpo del marito, posa il suo volto sulla coscia di lui (come se fosse molto stanca) per infiammare in lui la passione e bacia la coscia o l’alluce, questo è detto ‘bacio dimostrativo’.

«Qualunque cosa possa essere fatta da uno degli amanti all’altro, lo stesso deve essere ricambiato; così se la donna bacia l’uomo, egli dovrà baciarla a sua volta; se essa lo percuote, egli dovrà percuoterla a sua volta».

Segnalibro e Share
 Posted by at 12:42
Ott 292008
 

Alcuni affermano che non esistono tempi in successione e ordine tra l’abbraccio, il bacio e la pressione o lo sfioramento con le unghie o le dita, ma che tutto questo andrebbe fatto, generalmente, prima che l’unione sessuale abbia luogo, del bacio estremo mentre il percuotere ed emettere vari suoni sono comportamenti che solitamente si verificano durante il rapporto. Vatsyayana tuttavia afferma che tutto può avere luogo in qualsiasi momento, poiché in amore non ci si cura né del tempo né dell’ordine.

In occasione del primo rapporto sessuale devono essere praticati con moderazione il bacio e le altre cose sopra menzionate; non devono continuare per molto ed essere compiute alternativamente. Nelle occasioni successive, tuttavia, dovrebbe accadere l’opposto e la moderazione non sarà più necessaria; tali gesti potranno continuare a lungo e, al fine di accendere l’amore, potranno essere compiuti contemporaneamente.

Ecco ora i punti da baciare; la fronte, gli occhi, le guance, la gola, il petto, il seno, le labbra e la parte interna della bocca.  Gli abitanti del paese di Lat baciano anche le seguenti zone: l’attaccatura delle cosce, le braccia e l’ombelico. Ma Vatsayayana sostiene che il bacio su queste zone del corpo sia praticato da queste genti a causa dell’intensità del loro amore e in osservanza dei loro costumi e che tale pratica non si addica a tutti.

Ora, a una fanciulla competono tre tipi di bacio:

  1. il bacio nominale
  2. il bacio fremente
  3. il bacio toccante

 

  1. Quando una fanciulla sfiora soltanto la bocca del suo amante con la sua senza fare null’altro, questo è detto “bacio nominale”.
  2. Quando una fanciulla, spogliandosi un poco della sua timidezza, prova il desiderio di toccare il labbro che è premuto contro la sua bocca e, a tale scopo, muove il labbro inferiore ma non quello superiore, questo è detto ‘bacio fremente’.
  3. Quando una fanciulla tocca le labbra dell’amante con la lingua e, chiusi gli occhi, pone le mani su quelle dell’amante, questo è detto ‘bacio toccante’.

Altri autori descrivono quattro altri tipi di bacio:

  1. il bacio diretto
  2. il bacio reclino
  3. il bacio rotato
  4. il bacio premuto

 

bacio appassionato

  1. Quando le labbra di due amanti sono poste a diretto contatto tra loro, questo è detto ‘bacio diretto’.
  2. Quando le teste di due amanti sono chine l’una verso l’altra e, in tale posizione, si baciano, questo è detto ‘bacio reclino’.
  3. Quando uno di loro volge in alto la testa dell’altro tenendola per la nuca e il mento, e quindi lo bacia, questo è detto ‘bacio rotato’.
  4. Infine, quando il labbro inferiore è premuto molto fortemente, questo è detto ‘bacio premuto’.

Esiste anche un quinto tipo di bacio chiamato ‘bacio molto premuto’, che si dà tenendo il labbro inferiore dell’altro tra due dita e quindi, dopo averlo toccato con la lingua, lo si preme con forza contro il proprio labbro.

Segnalibro e Share
 Posted by at 12:40
Ott 282008
 

Quando l’uomo sta facendo qualcosa che alla donna dà fastidio o non piace, la tecnica migliore è indurlo a una stimolazione più piacevole.

Come con le altre strategie di comunicazione, sesso sfrenato l’approccio più efficace è aiutarlo a riuscire, non concentrarsi sui suoi errori.

È sufficiente che la donna gli sposti la mano e gli faccia capire che la nuova posizione le piace. Lui capterà subito il messaggio. Se invece la donna vuole dire a parole che effetto le fa una certa cosa, è meglio che dica «Mi piace la tal cosa» piuttosto che «Non mi piace la tal’altra».

Le donne che non comprendono la suscettibilità maschile su quest’argomento hanno la tendenza a smorzare inconsapevolmente l’entusiasmo del partner dicendo cose come queste:

  1. «Non è così che si fa»
  2. «Così non mi piace»
  3. «Ahi! Fa male»
  4. «Non toccarmi in questo modo»
  5. «Mi fai il solletico»
  6. «Non così»
  7. «Non ancora»
  8. «Lì no»
  9. «Non sono pronta»
  10. «Ma che cosa fai?»

Questo tipo di reazione non ha altro effetto che far perdere subito all’uomo ogni fantasia. Un minuto prima era eccitato e un minuto dopo non c’è più niente da fare.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 12:43
Ott 272008
 

Gli uomini sono particolarmente suscettibili ai commenti sulla loro prestazione sessuale.

Talvolta i suggerimenti o le richieste della donna sembrano loro un rimprovero o una critica, ragazze scopate cosa che molti di loro non riescono a mandar giù. Trasmettere messaggi «caldi» e «freddi» può aiutare moltissimo i vostri partner. Almeno una volta nella vita avrete certamente giocato a «acqua e fuoco»: una persona cerca un oggetto e l’altra dà indicazioni servendosi dei concetti di caldo e freddo.

Quando il cercatore si avvicina all’oggetto l’altro dice «fuoco», mentre quando si allontana dice «acqua». In modo simile, durante il sesso la donna può emettere suoni che l’uomo possa interpretare come «Ti sei avvicinato al fuoco» o come «Stai andando verso l’acqua».

Sono reazioni molto importanti. È come se l’uomo avesse una benda sugli occhi e avesse bisogno delle indicazioni della donna per trovare la strada giusta. A ogni carezza ha bisogno di sapere se è «fuoco» o «acqua». Il feedback è molto importante perché col passare del tempo gli insegna a conoscere il corpo della donna. Talvolta la donna si sta godendo la fase rilassante dell’atto sessuale e non emette suoni o gemiti perché ha raggiunto una calma e una rilassatezza interiore.

Questo può creare confusione, perché viceversa in altri momenti se è silenziosa significa che le manca la stimolazione necessaria e quindi non gode. La soluzione è dire all’uomo che si sta vivendo un momento di relax.

Ecco come dirlo: sesso caldo «Mi sento così bene. Vorrei stare qui un attimo con te a farmi coccolare» oppure «È così bello rilassarsi per un attimo a godersi le tue carezze», oppure semplicemente «Mmm, mi piace così». In questo modo gli si darà la pazienza e la comprensione di cui ha bisogno per andare avanti.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:20
Ott 262008
 

Non è romantico chiedere ad una donna cosa vuole mentre si sta facendo sesso. È molto meglio farlo dopo, oppure in un altro momento in cui non si ha intenzione di fare sesso.

Durante il sesso la donna non vuole essere costretta a pensare alle proprie esigenze: vuole piuttosto sentire e lasciare che tutto faccia gradualmente il suo corpo. sesso e sessualità Per raccogliere informazioni su quello che alla donna piace fare a letto, l’uomo deve ascoltare le sue reazioni durante l’amplesso. Ha bisogno di sentire la donna esprimere verbalmente il piacere. È così che ottiene il feedback necessario. Alcune donne provano più piacere a descrivere le sensazioni mentre lo fanno.

Naturalmente non c’è nulla di male se l’uomo fa anche delle domande dirette chiedendo alla donna se una certa cosa le è piaciuta. Però è meglio che lo faccia solo quando gli sembra che le cose siano andate piuttosto bene. Un altro momento indicato per chiedere delucidazioni è durante la lettura di un libro, la partecipazione ad un seminario, la visione di un film o la lettura di un Blog che parla di sesso e sessualità (come il nostro).

Durante questo tipo di conversazioni bisogna cercare di essere sempre informali e non troppo diretti. Ad esempio, meglio evitare di prendere mentalmente appunti e poi dire: «Ho capito, prima vuoi questo, poi quello e poi devo fare quest’altro».
È un approccio troppo meccanico per la donna. Lei ha bisogno che durante il sesso il partner segua l’istinto piuttosto che una formula predeterminata.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:40
Ott 252008
 

È l’estetico cuscinetto di grasso che, nelle donne, copre l’osso pubico.

Nel rapporto faccia a faccia foto sesso pube agisce come ammortizzatore e, cosa più importante, i suoi movimenti servono a trasmettere le stimolazioni a tutta la zona pubica. Molti uomini che fissano la loro attenzione sulla clitoride non sanno che quasi tutte le donne possono avere l’orgasmo semplicemente prendendo il pube nel palmo della mano e premendolo o muovendolo prima di inserire, o inserendo un dito nella vagina. È possibile avere l’orgasmo anche senza stimolazioni sulla vulva.

Si può stringerlo nel palmo (infatti vi si adatta benissimo) oppure, tenendo il palmo semplicemente appoggiato, stimolare con le dita le labbra della vulva.
Si possono anche prendere insieme labbra e pube nel palmo della mano. Con la pratica riuscirete a capire l’intensità delle sensazioni provate dalla vostra partner distesa a gambe serrate.

Liberamente tratto da “La gioia del sesso” di Alex Comfort

Segnalibro e Share
 Posted by at 13:00