Set 062008
 

Piccolo riassunto autobiografico di John Gray, stimato psicologo americano specialista nel campo delle relazioni umane. È altresì autore di numerosi best seller come “Conoscersi, capirsi, amarsi” e “Marte e venere si corteggiano”. Sentite cosa dice:

Prima che cominciassi a tenere seminari di sessuologia sono rimasto in clausura nove anni durante i quali, come tutti i monaci, mi sono dedicato all’insegnamento della filosofia spirituale e della meditazione. Raggiunta l’età di ventisette anni la mia vita è cambiata radicalmente. Ho rinunciato alla clausura, sono tornato tra la gente e ho ripreso una normale attività sessuale.

Per il primo anno, dopo ben nove di astinenza, sono stato come un affamato dopo un lungo digiuno, totalmente assorbito dal bisogno di recuperare il tempo perduto. Non riuscivo a pensare ad altro che a donne, amore e sesso. Il sesso era il piatto principale a colazione, pranzo e cena. A volte facevo tali scorpacciate di sesso che alla fine camminavo come se in mezzo alle gambe avessi avuto due palle da tennis.

video porno di alta qualità

Leggevo tutto quello che potevo e lo praticavo il più possibile. Volevo imparare tutto lo scibile sull’argomento. Così ho scelto psicosessuologia come specializzazione all’università.

Quando mi mettevo con una donna, le spiegavo di essere un apprendista del sesso reduce da nove anni di clausura. Le chiedevo di insegnarmi tutto sul suo corpo e di dirmi che cosa l’appagasse di più nell’esperienza sessuale.

Questo approccio ha avuto un effetto strepitoso. Per qualche motivo alle donne non dispiaceva la mia ignoranza in fatto di sesso dovuta agli anni di clausura. Non solo raccontarmi le loro preferenze le eccitava molto: io ho avuto modo di imparare un sacco di cose.

Dopo all’incirca due anni ossessionato dalla figa pelosa di intensa sperimentazione sessuale ispirata da diverse antiche tradizioni di ogni parte del mondo, insieme alla mia partner d’allora ho cominciato a organizzare seminari dove si abbinavano sessuologia e spiritualità. Insieme aiutavamo le persone a discutere di quello che più appaga sessualmente sia gli uomini sia le donne. Durante i seminari, numerosi partecipanti raccontavano apertamente i particolari più piacevoli delle loro esperienze sessuali.

Tutti traevano beneficio da questo processo che portava a sviscerare i gusti e le preferenze di uomini e donne. Sebbene fossi il conduttore dei seminari, ovviamente imparavo come tutti gli altri. Prendevo appunti e poi, a casa, sperimentavo insieme alla mia partner.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 13:03

  One Response to “A scuola di sesso”

  1. Capisco benissimo…io ho fatto 14 anni in clausura!!!

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)