Archivi per la categoria ‘Sessualità’

Sesso e passione

venerdì, 28 novembre 2008

Se non c’è passione, il sesso diventa una noiosa rutine.

Viceversa, grazie all’amore e all’uso di nuove strategie a letto è possibile continuare a provare passione e appagamento. Anziché lasciare che la passione col passare degli anni affievolisca, l’uomo può arrivare a sentirsi più eccitato che mai mentre guarda e accarezza il corpo nudo di sua moglie.

L’eccitazione non fare sesso con passione sarà dovuta solo al piacere dello stimolo e alla crescente intensità del godimento, ma anche alla certezza di sapere che sta per provare  e per procurare alla partner amore, calore, piacere e affetto. Questa consapevolezza eleva il sesso a un livello superiore di passione ed eccitazione.

Percependo il sentimento del partner, la donna è felice che desideri ancora starle vicino e procurarle piacere. Inoltre, riconoscere nel sesso l’opportunità di condividere l’amore nel modo che più gratifica il suo uomo. Il sesso diventa così una bellissima espressione del suo amore per lui e al tempo stesso un’opportunità di ricevere l’amore del partner nelle fibre più recondite della femminilità.

Dopo aver messo in pratica nuove strategie a letto, l’uomo diventerà molto più consapevole non solo di amare la sua donna, ma anche di ricevere l’amore di cui ha bisogno. Si sentirà attratto da lei non per sfogare la voglia di sesso, ma perché ama la partner e desidera starle vicino. Per eccitarsi non dovrà più ricorrere ai video porno o alle fantasie erotiche mentre è con lei: saprà bene chi sta amando in quel momento.

Il sesso è bello quando viene condiviso nel segno dell’amore fantasie erotiche e come tale contribuisce a farlo crescere continuamente. Per un maggiore appagamento sessuale, la donna deve poter contare sull’appoggio emotivo del partner, ma è necessario anche che il partner comprenda le sue esigenze sessuali diverse e le assecondi sapientemente.

Per un maggiore appagamento, innanzitutto l’uomo deve essere certo di soddisfare sessualmente la partner. A questo scopo è necessario mettere in pratica nuove strategie non solo a livello relazionale, ma anche a letto.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Che cosa rende bello il sesso

giovedì, 27 novembre 2008

È stato all’incirca durante il quinto anno di matrimonio con Bonnie che ho cominciato a capire cosa rende bello il sesso.

Una volta, dopo un rapporto sessuale particolarmente appassionante, le ho detto: « È stato così bello. Mi è piaciuto tantissimo, l’ho assaporato attimo dopo attimo. Bello come le prime volte…»

Ho guardato Bonnie aspettandomi rapporti sessuali che annuisse o mi dicesse: « Sì, questa volta abbiamo fatto i fuochi d’artificio » o qualcosa di simile. Ma lei mi guardava un po’ perplessa.

Le ho domandato: « Ma perché, non l’hai trovato bello anche tu? ». E lei ha risposto lapidariamente; « A me è sembrato molto più bello di allora ».

Improvvisamente sono stato assalito dai dubbi. Ho pensato « cosa vuol dire molto più bello? Allora all’inizio fingeva che le piacesse? Come può dire che sia stato più bello? Dunque i primi tempi non era bello come credevo? »

Ho proseguito; « Quando facevamo l’amore le prime volte era molto bello, ma tu non mi conosci bene e neppure io conoscevo te. Ci vogliono anni per imparare davvero a conoscere qualcuno. Adesso, quando lo facciamo tu sai chi sono. Conosci il meglio e il peggio di me ma continui a desiderarmi e ad amarmi. Ecco perché ora il sesso per me è bellissimo ».

Da quel momento ho cominciato a scoprire l’autenticità di ciò che aveva detto. Quello che rende il sesso davvero bello è l’amore. Più si impara a conoscere una persona, accrescendo l’intimità e l’amore, più alta è la probabilità che l’esperienza sessuale migliori.

Con il passare degli anni anche la mia esperienza sessuale è cambiata. Il cambiamento è stato così graduale che non me ne sono accorto fino al momento in cui lei me lo ha fatto notare. Questa consapevolezza mi ha consentito di concentrarmi su come rendere il sesso ancora migliore.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Perché le donne non capiscono

mercoledì, 26 novembre 2008

La donna non comprende questa differenza, perché i suoi requisiti per provare i sentimenti sono diversi.

Deve anzitutto possedere la certezza intima di poter comunicare i propri stati d’animo; sentirsi appoggiata a livello relazionale le consente di riscoprire il sentimento d’amore. puttanelle succhia cazzi Se le sue esigenze emotive vengono così esaudite, quelle sessuali acquisiscono maggiore importanza.

Se l’uomo le salta addosso improvvisamente, magari dopo un lungo silenzio oppure dopo averla ignorata per giorni, la donna viene presa in contropiede. Non si sente per niente considerata. Non immagina neppure che lui la desidera perché vuole ricongiungersi con il sentimento d’amore e condividerlo con lei. Come la comunicazione è estremamente importante per la donna, per l’uomo è importante il sesso.

Partecipare sessualmente è il modo più efficace con cui la donna può far sentire l’uomo amato. Il sesso può essere lo strumento più indicato per riaccendere nell’uomo il sentimento d’amore.

Quando le nostre mamme dicevano che per arrivare al cuore di un uomo si deve passare per lo stomaco, si sbagliavano di una decina di centimetri: è per il  sesso che passa la linea diretta verso il suo cuore.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Di cosa ha bisogno l’uomo

martedì, 25 novembre 2008

L’uomo raggiunge il massimo della potenza e dell’appagamento quando si sente apprezzato, accettato e oggetto di fiducia. Eccitandosi, la donna gli somministra in dosi massicce quello di cui ha bisogno.

Quando lo desidera fisicamente, la donna è al massimo dell’apertura e della fiducia. È completamente disposta ad abbassare le difese e non solo a rivelare la propria nudità, ma anche ad accoglierlo nel corpo e al tempo stesso nell’interezza del suo essere. i bisogni sessuali dell'uomo Desiderando l’uomo in questo modo, la donna lo fa sentire molto accettato. Vedendo che ogni carezza che riceve le suscita piacere, l’uomo si sente veramente apprezzato. È il modo più fisico e tangibile per sentirsi importante.

Anche quando torna a casa stressato da una lunga giornata di lavoro, vedendo che la moglie si sente amata, trova appoggio in lui e trae godimento dal rapporto sessuale si sente immediatamente rigenerato. Apparentemente è perché il sesso lo fa sentire meglio: il vero motivo è che ha ripreso a provare emozioni e sentimenti ed è nuovamente in grado di accogliere l’amore della donna.

Non è più separato da quella parte del suo essere che prova sentimenti ed emozioni; può tornare ad avventurarsi in quell’aspetto di se tanto trascurato. Si sente nuovamente completo. Come un assetato nel deserto, finalmente può rilassarsi e abbeverarsi all’oasi dei sentimenti.

Mentre esplora i morbidi recessi della donna e penetra nel calore del suo corpo, pur non perdendo la durezza e la virilità riesce a percepire la propria morbidezza e calore. Trattenendo abilmente l’ardore sessuale riesce gradualmente ad aprirsi non solo a sensazioni piacevoli, ma anche alla gioia più profonda di amare la partner ed essere ricambiato.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Perché gli uomini hanno bisogno di sesso

lunedì, 24 novembre 2008

Il sesso è ciò che permette agli uomini di provare i sentimenti.

Da millenni il maschio si è adattato al ruolo principale di protettore e procacciatore di cibo e per adempierlo a dovere ha sviluppato una chiusura verso la sensibilità, le emozioni, i sentimenti. Un tempo l’uomo non aveva tempo per analizzare i propri sentimenti: doveva concentrarsi su ciò che andava fatto. Più sentimento o una maggiore sensibilità l’avrebbero fatto tentennare o distratto dal suo compito.

non c'è posto x sentimenti e sesso

Per addentrarsi nella foresta o lanciarsi in battaglia era necessario mettere da parte i sentimenti. Mantenere e proteggere la famiglia significava mettere a repentaglio la vita e sopportare i disagi di un sole cocente o di un freddo polare. Gradualmente l’uomo si è adattato a questa necessità desensibilizzandosi. E infatti questa differenza è particolarmente evidente nella sensibilità della pelle: quella di una donna è dieci volte più sensibile di quella maschile.

Per poter tollerare il dolore, l’uomo ha imparato a disattivare i sentimenti e le sensazioni. Tuttavia, ha pagato un prezzo: ha perso la capacità di provare piacere e amore. Per molti uomini, fatta eccezione per quando si danno una martellata su un dito o guardano una partita di calcio, il sesso è l’unico veicolo di sensazioni. Indubbiamente è il momento in cui le emozioni sono più intense.

Quando viene stimolato sessualmente, l’uomo riscopre l’amore sopito nel suo cuore. Attraverso il sesso riesce a percepire le emozioni e a ricongiungersi con l’anima.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

« Gli uomini vogliono solo quello »

domenica, 23 novembre 2008

Come la donna ha bisogno di amore per aprirsi al sesso, l’uomo ha bisogno di sesso per aprirsi all’amore.

Le donne spesso ritengono che gli uomini vogliano solo una cosa: il sesso, scopare e basta. dove ha il cervello l'uomo La verità invece è che vogliono l’amore: lo vogliono quanto le donne, ma hanno bisogno di uno sfogo sessuale perché il loro cuore si schiuda lasciando penetrare l’amore della donna. Come la donna ha bisogno di amore per aprirsi al sesso, l’uomo ha bisogno di sesso per aprirsi all’amore.

Il linea generale, la donna deve prima essere soddisfatta sul piano emotivo, altrimenti non desidera il contatto sessuale. Viceversa, l’uomo ottiene gran parte dell’appagamento emotivo durante il rapporto sessuale.

Le donne non capiscono questa caratteristica degli uomini. Il vero motivo per cui l’uomo ha tanta fretta di «concludere» è che tramite il sesso riesce a provare di nuovo il sentimento.  Durante la giornata infatti si butta nel lavoro a tal punto da perdere il contatto con i sentimenti. Il sesso lo aiuta a ricongiungervisi e gli apre il cuore, permettendogli di raggiungere la massima capacità di dare e ricevere.

Una volta compresa questa differenza, la donna acquisisce una visione completamente diversa del sesso. Il desiderio dell’uomo cessa di sembrare qualche cosa di rozzo e totalmente avulso dell’amore e diventa il suo modo  per trovare l’amore. Comprendendo perché l’uomo ha costante bisogno di sesso, la donna può rivedere completamente il proprio giudizio.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Godimento sessuale e godimento emotivo

sabato, 22 novembre 2008

L’appagamento emotivo non è sufficiente. La donna ha bisogno di tempo e di essere toccata, altrimenti non raggiunge l’orgasmo.

Gli è piaciuto tanto fare l’amore che non immagina che per lei non sia stato altrettanto bello. il rapporto sessuale Quando lei gli dice che non è venuta, si sente facilmente confuso e disorientato. Senza sapere che a lei occorre dieci volte il suo tempo, è probabile che si ritenga incapace di darle piacere.

Magari durante il rapporto sessuale lei emette dei gemiti di piacere e godimento. Questo non significa necessariamente che stia ricedendo la stimolazione di cui ha bisogno. Molte volte il piacere che prova è una reazione emotiva al piacere del partner. È bello per la donna condividere le stesse emozioni e dargli piacere; prova anche un maggior desiderio, ma il godimento emotivo non la stimola sessualmente. Ha bisogno di tempo e di essere stimolata, altrimenti non raggiunge l’orgasmo.

Se le viene concesso il tempo di cui ha bisogno, la donna ha la certezza e la sicurezza che otterrà l’appagamento che desidera. Se l’uomo si rende conto che non è importante quello che fa, bensì il tempo che impiega, aumenta anche la fiducia nelle proprie capacità.

L’uomo è istintivamente sicuro di sé quando la partner ha regolarmente degli orgasmi. Se non succede tutte le volte, comincia a preoccuparsi. Nel proseguo vedremo come invece, alcune volte, la donna possa essere appagata dal rapporto sessuale senza avere l’orgasmo.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray