Giu 032009
 

sveltine sborrate Liberando l’uomo dal rimorso legato alla sveltina, la donna automaticamente lo aiuta a sentirsi libero di prendere l’iniziativa.


Ecco alcuni esempi di approccio sessuale e le risposte da usare in alternativa al no secco:

  • Lui: «Sei così eccitante, mi fai venire voglia»
  • Lei: «Non sono in vena, ma se vuoi possiamo fare una sveltina»
  • Lui: «Mi sei mancata. Troviamo un momento per appartarci»
  • Lei: «Mmm, mi piace l’idea, ma purtroppo ora non ho molto tempo: se vuoi facciamo una sveltina»
  • Lui: «Ho un po’ di tempo. Ti va di fare del sesso?»
  • Lei: «potremmo fare una cosa veloce adesso e magari domani rifarlo con più calma»
  • Lui: «Hai voglia di andare a letto per starcene un po’ da soli insieme?»
  • Lei: «Se vuoi facciamo una sveltina. Magari così mi rilasso un po’ e poi potremmo parlare insieme»
  • Lui: «Che ne dici di trovare un momento per fare l’amore oggi?»
  • Lei: «A dire il vero non ho tanta voglia di preliminari lunghi. Preferirei una cosa più rapida. A volte mi basta sentirti muovere dentro di me anche se non ho voglia di un orgasmo»
  • Lui si sta dando molto da fare con i preliminari mentre lei non è proprio in vena e preferirebbe stargli vicino mentre lui si prende il suo piacere.
  • Lei gli infila il pene nella vagina e contemporaneamente dice: «Facciamo solo una sveltina, questa sera».

Arricchire la vita sessuale con delle sveltine senza rimorsi procura a entrambi i partner un sollievo inaspettato. Fino al momento in cui prova la libertà di non rischiare mai il rifiuto, l’uomo non può sapere quanto essere respinto lo inibisca.

Grazie a queste nuove strategie di comunicazione, inoltre, la donna non è più costretta a recitare o simulare l’orgasmo se non è in vena.

Liberamente tratto da “Marte e Venere” di John Gray

Altre risorse: incontri di sesso.

Segnalibro e Share
 Posted by at 11:08

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)