Nov 302008
 

Ogni punto che si possa  fighe asiatiche baciare può anche essere morso, fatta eccezione per il labbro superiore, l’interno della bocca e gli occhi. I denti di buona qualità possiedono le seguenti caratteristiche; devono essere tutti uguali, di gradevole lucentezza, che si prestino ad essere colorati, di proporzioni adatte, intatti e con i margini affilati. I denti  di cattiva qualità sono invece smussati, con le gengive scalzate, ruvidi, molli, troppo grandi e disposti in modo disordinato.

Qui di seguito i differenti tipi di morso:

  1. il morso nascosto
  2. il morso rigonfio
  3. il punto
  4. la linea di punti
  5. il corallo e il gioiello
  6. la linea di gioielli
  7. la nube interrotta
  8. il morso del cinghiale

 

  1. Il morso che si noti solo per l’eccessivo rossore della pelle interessata è detto ‘morso nascosto’.
  2. Quando la pelle mostri un affossamento da entrambi i lati è detto ‘morso rigonfio’.
  3. Quando una piccola porzione di pelle è morsa da solo due denti è detto ‘ il punto’.
  4. Quando tali piccole porzioni di pelle vengono morse con tutti i denti è detto ‘linea di punti’.
  5. Il morso che è prodotto dall’azione di denti e labbra è chiamato ‘corallo e gioiello’, immagine in cui il labbro costituisce il corallo e i denti il  gioiello.
  6. Quando il morso è prodotto con tutti i denti è detto ‘ linea di gioielli’.
  7. Il morso che consista in tracce disuguali disposte a cerchio e che corrisponde allo spazio tra i denti è detto ‘ nube interrotta’; lo si imprime sui seni.
  8. Il morso che consista in numerose, lunghe, file di tracce, l’una vicina all’altra, con intervalli color rosso è chiamato ‘morso del cinghiale’. Lo si pratica sui seni e sulle spalle. Questo ultimo modo di mordere e il precedente sono peculiari di chi è preso da un’intensa passione.

Il labbro inferiore è il punto riservato al ‘morso nascosto’, al ‘morso rigonfio’ e al ‘punto’; sulla guancia si praticano  il ‘morso rigonfio’ e il ‘corallo e gioiello’. Il bacio, la pressione con le unghie e il morso sono ornamenti della guancia sinistra, e quando si utilizza il termine guancia, si deve intendere la guancia sinistra.

Sia la linea di punti sia la linea di gioielli vanno impresse insieme sulla gola, l’ascella e l’attaccatura delle cosce, ma la linea dei punti da sola va praticata sulla fronte e sulle cosce.

Segnalano il desiderio di provare piacere i segni delle unghie nonché i morsi di cui sian fatti oggetto: un ornamento della fronte, un orecchino, un mazzo di fiori, una foglia di betel o una foglia di tamala indossati o appartenenti all’amata.

Qui ha termine ogni disquisizione riguardo i diversi tipi di morso. Nelle faccende d’amore è raccomandabile che un uomo si comporti come è gradito alle donne dei differenti paesi.

Le donne delle regioni centrali [tra il Gange e la Jumna] il kamasutra dei morsi graffi e passione sono nobili per carattere, non attratte da pratiche vergognose e non apprezzano la pressione con le unghie né il morso.

Le donne di Balhika si seducono a furia di percosse. Le donne di Avantika amano i piaceri turpi e ignorano  le buone maniere. Le donne di  Maharashtra amano praticare le sessantaquattro arti; pronunciano parole rozze e volgari e gradiscono che ci si rivolga loro nella stessa maniera, hanno inoltre un impetuoso desiderio di godere.

Le donne di Pataliputra [la moderna Patna] sono della stessa natura delle donne di Maharashtra, ma rivelano le loro inclinazioni solo in privato.

Le donne dei territori di Dravida, per quanto vengano toccate e palpate durante il rapporto sessuale, hanno un lento fluire del seme, sono cioè molto lente nel rapporto sessuale.

Le donne di Vanavasi sono moderatamente passionali, sperimentano ogni tipo di piacere, velano il loro corpo e aggrediscono coloro che usano parole rozze, volgari e meschine.

Le donne di Avanti detestano i baci, la pressione con le unghie e i morsi, ma hanno una vera passione per ogni tipo di unione sessuale.

Le donne di Malwa amano abbracciare e baciare, ma non vogliono che le si sottometta a percosse o le si ferisca.

Le donne di Abhira e quelle che abitano le zone nei pressi dell’Indo e dei Cinque Fiumi [Punjab] si lasciano conquistare dell’Auparishtaka.

Le donne di Aparatika sono tutte passione ed emettono il suono ‘sit’ sottovoce.

Le donne della regione del Lat sono ancora più impetuose nel desiderio ed emettono anche loro il suono ‘sit’.

Le donne di Stri Rayia e di Koshala [Oude] sono bramose di godimento, il loro seme fluisce copioso e gradiscono ricorrere a preparati per favorirne l’emissione.

Le donne della zona di Andhra hanno corpi morbidi, sono determinate a godere e prediligono i piaceri fini; quelle di Gandak hanno corpi morbidi e dolce loquela.

Suvarnanabha è dell’opinione che ciò che risponde ai gusti di una persona particolare donne orientali e straniere sia di maggior importanza di ciò che è gradevole per un’intera nazione e che, di conseguenza, le peculiarità di una nazione non si debbano tenere in considerazione in tali casi. I vari piaceri, gli abiti e i divertimenti di un paese con il tempo vengono assunti da un altro e in tali casi li si devono considerare come fossero originali.

Tra gli atti sopra menzionati, vale a dire l’abbraccio, il bacio, eccetera, quelli che aumentano la passione dovrebbero essere eseguiti per primi, per ultimi quelli che fungono solo al divertimento e alla varietà.

«Quando un uomo morde una donna con forza lei dovrebbe fare lo stesso con rabbia e forza doppia. Così un ‘punto’ sarà restituito con una ‘linea di punti’, una ‘linea di punti’ con una ‘nube interrotta’; qualora venga eccessivamente maltrattata, dovrebbe dare subito inizio a una zuffa amorosa. Afferri dunque l’amante per i capelli, gli reclini il capo e gli baci il labbro inferiore e quindi, inebriata d’amore, chiuda gli occhi e lo morda in varie parti. Anche di giorno e in un luogo pubblico, quando l’amante le mostra qualche segno che lei gli abbia inflitto, gli sorriderà e, atteggiando il volto a corrucciata, gli mostrerà accigliata i segni che egli ha lasciato sul suo corpo. Così, se uomini e donne agiscono conformemente ai gusti l’uno dell’altra, il loro amore non svanirà nemmeno in cent’anni».

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:16

  One Response to “Del morso e dei mezzi cui far ricorso con donne di paesi stranieri”

  1. io adoro questo sito…un bacione
    neve

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)