Dic 012009
 

Sesso e ghiaccio. È l’ultimo materiale che si penserebbe di considerare sexy. Tuttavia, dato che è sempre più facile averlo a disposizione, sentiamo parlare continuamente di gente che lo impiega per ottenere effetti-choc sulla pelle.

In un libro sul sesso, si suggerisce alla donna di appoggiare una manata di ghiaccio tritato sulla schiena del marito troie immediatamente prima dell’orgasmo. [!!]

Altri fanno passare un cubetto di ghiaccio lentamente sull’epidermide del partner, comprese le piante dei piedi, oppure se lo mettono nell’ombelico durante i giochi sessuali e così via.

Non è poi tanto strano, se ci si pensa: il freddo produce un forte stimolo sensoriale sull’ epidermide. Se l’idea vi va, non ci pare che ci siano controindicazioni: è difficile prendersi un raffreddore con un solo cubetto di ghiaccio.

Per fare sesso non usate il ghiaccio appena tolto dal freezer, per non parlare del ghiaccio secco: entrambi si attaccano e bruciano la pelle. Provate prima, con cautela, a toccare il cubetto di ghiaccio con la punta della lingua, altrimenti potrebbe capitarvi di dover restare a letto in stato di choc.

Liberamente tratto da “La gioia del sesso” di Alex Comford

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:23

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)