Ott 032008
 

L’odore naturale dei genitali ha un’importanza particolare per tutti e due i partner, il che significa che va bene lavarsi spesso ma non subito prima del rapporto: dovrebbero conoscersi abbastanza bene da sapersi regolare, e se qualche volta l’esperienza riesce sgradevole, cambiare gioco oppure aspettare.

Qualche minuto di coito vigoroso di solito riesce a sistemare le cose, anche se dopo l’odore della donna cambia leggermente. succhiacazzi Anche i contraccettivi possono alterarlo. I fabbricanti di deodoranti intimi e di liquidi profumati per le irrigazioni vaginali dimostrano di non avere una grande esperienza in materia di sesso: a nessuno piace la marmellata di pesche sugli scampi, per esempio. Profumi come l’alga marina o il muschio vanno già meglio.

La Cassolette di una donna è la sua arma segreta: le americane sembrano non rendersene assolutamente conto, ma le francesi, per esempio, lo sanno da sempre ci sono uomini che reagiscono violentemente a questo tipo di stimolo, senza nemmeno rendersene conto. È  anche il profumo ideale, e una goccia dietro l’orecchio a un ballo, prima o invece di un normale profumo, può stendere qualunque uomo. Al contrario il profumo di lui di solito comincia a piacere alla donna quando è già innamorata.

Lavatevi con sapone neutro e in questa come in tutte le altre parti del corpo usate i deodoranti  proprio come uno che chef  userebbe sostanze che affievoliscono il sapore dei cibi. Come la generazione hippy potesse pensare di fare del sesso degno di questo nome senza lavarsi mai, è una cosa che và al di là di qualunque spiegazione.

Per alcune coppie il sessantanove rappresenta il massimo del godimento. sesso con la bocca Visto che di solito in questa situazione si perde totalmente il controllo, la donna dovrà cercare di dominarsi e non pretendere di smettere prima che l’uomo eiaculi. In molti libri si vede la donna che sta sopra; è un’ottima cosa, specialmente se vuole unire i toccamenti delle mani a quelli della bocca, ma di solito l’uomo si prende il torcicollo. Noi siamo per la posizione senza cuscino, cioè distesi sul fianco, con la coscia che sta sotto ripiegata per servire da appoggio al partner. L’uomo può aiutare la donna e spalancare completamente le gambe facendole scivolare un braccio nell’incavo del ginocchio.

Il bacio reciproco può durare più o meno a lungo. Se dura poco serve per eccitare; si può andare avanti per minuti o anche per ore, dipende dai gusti e dalla velocità di reazione. Sia i baci lunghi che quelli brevi sono proprio quello che ci vuole fra un rapporto sessuale e l’altro; possono anche servire da antipasto, o per resuscitare il morto.

Liberamente tratto da “La gioia del sesso” di Alex Comfort

Segnalibro e Share
 Posted by at 12:37

  2 Responses to “Giochi erotici con la bocca (parte 2a)”

  1. Sono una maestra di quest’arte e non solo …
    Adoro avere rapporti orali .Mi danno una forte sensazione di potere sul partner …Lo domino , lo controllo ….Il potere di saper fare pompini magistrali è incommensurabile ….Mi piacerebbe incontrare partner ben dotati ed assaporare i loro fantastici gelati

  2. Vi aspetto su facebook .la mia bocca vogliosa vi attende …..

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)