Nov 222008
 

L’appagamento emotivo non è sufficiente. La donna ha bisogno di tempo e di essere toccata, altrimenti non raggiunge l’orgasmo.

Gli è piaciuto tanto fare l’amore che non immagina che per lei non sia stato altrettanto bello. il rapporto sessuale Quando lei gli dice che non è venuta, si sente facilmente confuso e disorientato. Senza sapere che a lei occorre dieci volte il suo tempo, è probabile che si ritenga incapace di darle piacere.

Magari durante il rapporto sessuale lei emette dei gemiti di piacere e godimento. Questo non significa necessariamente che stia ricedendo la stimolazione di cui ha bisogno. Molte volte il piacere che prova è una reazione emotiva al piacere del partner. È bello per la donna condividere le stesse emozioni e dargli piacere; prova anche un maggior desiderio, ma il godimento emotivo non la stimola sessualmente. Ha bisogno di tempo e di essere stimolata, altrimenti non raggiunge l’orgasmo.

Se le viene concesso il tempo di cui ha bisogno, la donna ha la certezza e la sicurezza che otterrà l’appagamento che desidera. Se l’uomo si rende conto che non è importante quello che fa, bensì il tempo che impiega, aumenta anche la fiducia nelle proprie capacità.

L’uomo è istintivamente sicuro di sé quando la partner ha regolarmente degli orgasmi. Se non succede tutte le volte, comincia a preoccuparsi. Nel proseguo vedremo come invece, alcune volte, la donna possa essere appagata dal rapporto sessuale senza avere l’orgasmo.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:11

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)