Ott 262008
 

Non è romantico chiedere ad una donna cosa vuole mentre si sta facendo sesso. È molto meglio farlo dopo, oppure in un altro momento in cui non si ha intenzione di fare sesso.

Durante il sesso la donna non vuole essere costretta a pensare alle proprie esigenze: vuole piuttosto sentire e lasciare che tutto faccia gradualmente il suo corpo. sesso e sessualità Per raccogliere informazioni su quello che alla donna piace fare a letto, l’uomo deve ascoltare le sue reazioni durante l’amplesso. Ha bisogno di sentire la donna esprimere verbalmente il piacere. È così che ottiene il feedback necessario. Alcune donne provano più piacere a descrivere le sensazioni mentre lo fanno.

Naturalmente non c’è nulla di male se l’uomo fa anche delle domande dirette chiedendo alla donna se una certa cosa le è piaciuta. Però è meglio che lo faccia solo quando gli sembra che le cose siano andate piuttosto bene. Un altro momento indicato per chiedere delucidazioni è durante la lettura di un libro, la partecipazione ad un seminario, la visione di un film o la lettura di un Blog che parla di sesso e sessualità (come il nostro).

Durante questo tipo di conversazioni bisogna cercare di essere sempre informali e non troppo diretti. Ad esempio, meglio evitare di prendere mentalmente appunti e poi dire: «Ho capito, prima vuoi questo, poi quello e poi devo fare quest’altro».
È un approccio troppo meccanico per la donna. Lei ha bisogno che durante il sesso il partner segua l’istinto piuttosto che una formula predeterminata.

Liberamente tratto da “Marte e Venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:40

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)