Nov 042008
 

Fino a una decina, una quindicina di anni fa un uomo romantico era addirittura riprovevole. Un pappamolle, un caso senza speranza per gli uomini e donne.

Nel frattempo il romanticismo è tornato di moda. romanticismo hentay La ragione è evidente: in una società ultrasessuata, eccessivamente tecnicizzata come la nostra, qualcosa di inafferrabile come il romanticismo è un balsamo per la nostra anima.

L’istituto di sessuologia di Amburgo ha scoperto che per una donna su due l’uomo ideale deve essere «romantico», mentre dieci anni fa era considerata una priorità da una donna su dieci. Non vogliamo realisti che vanno dritti allo scopo, senza anima, ottimizzati in  tutto e per tutto e aerodinamici. Ma uomini che ci prendono in braccio per attraversare una pozzanghera! Non vogliamo più  il frullatore a Natale, preferiamo giuramenti d’amore e ciondoli a forma di cuore e, va bene, quella splendida teiera.

Anche per gli uomini non è molto diverso. Vogliamo delle donne che sotto i vestiti aderenti indossino mutandine a fiori, che con il rossetto disegnino dei cuori sullo specchietto della macchina (e lascino un pacchetto di salviette per cancellarlo) e che accendano le candele nel periodo delle feste.

Troppi uomini, purtroppo, scambiano ancora il romanticismo con il  kitsch. Non ne possono più di tutto quell’apparato di candele, lampade profumate, tendine, batik e cuscini orientali con motivi floreali. Queste cose sono soltanto rifugi per la polvere, oggetti pericolanti, ma non hanno niente di romantico. Hanno ragione. Queste cosette soffici con cui le donne imbruttiscono i loro nidi, hanno inquinato l’idea del romanticismo.

Ma allora cosa significa romantico? Un paio di indicazioni per gli uomini: una dichiarazione d’amore in ginocchio. Toast a forma di cuore con la marmellata di lamponi. Giocare a prendersi nel bosco. Scrivere dieci cose che non si vogliono più fare senza di lei. Prenderla per mano. Sbaciucchiarsi ogni tanto sul sedile posteriore dell’auto. Ballare il tango. Aiutarla a vestirsi. E allora: è kitsch tutto questo? NO! Io sono d’avviso che serve più sentimento in questo mondo.

Liberamente tratto da “Perché gli uomini vengono così in fretta e le donne fanno sempre finta” di Anne West

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:10

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)