Giu 132011
 

Dal momento che ci stiamo occupando degli organi sessuali femminili, l’altra “funzione” che penso dovremmo affrontare in questo capitolo è la masturbazione, soprattutto perché tante donne nutrono tante preoccupazioni in merito.

Un numero sorprendentemente alto di donne ritiene ancora che in ciò vi sia qualcosa di sbagliato o di vergognoso, fighe aperte si masturbano e altre credono ancora che la masturbazione provochi conseguenze dannose, come per esempio danni alla vista!

Ancora oggi ricevo costantemente, presso la mia rubrica, lettere che dicono: «Sono preoccupata perché devo sottopormi fra breve a una visita ginecologica. Lei pensa che il medico sarà in grado di capire che mi sono masturbata?». Ecco la risposta:

  • no, il ginecologo non sarà in grado di accorgersene;
  • in ogni caso, non potrebbe esserne interessato!

Personalmente ritengo che oggi la maggior parte delle persone sia consapevole del fatto che la masturbazione è assolutamente innocua. Si sa anche che più e più inchieste hanno rilevato che la maggioranza delle donne si è saltuariamente masturbata.

In realtà la diffusione di tali notizie ha fatto nascere un nuovo tipo di equivoco. Oggi esistono moltissime donne che pensano di essere “anormali” perché non si masturbano! Non potrebbe esserci niente di più falso.

Sebbene le inchieste sul sesso dimostrino che la maggior parte delle donne adulte qualche volta si sia masturbata, in realtà un numero molto cospicuo di esse non l’ha mai fatto. E anche tra coloro che vi si sono dedicate, sono molte quelle per le quali questo è semplicemente un tipo di piacere saltuario, paragonabile spesso a poco più che una consolante carezza sotto la camicia da notte in una fredda sera d’inverno.

Perciò, per parlare in termini medici, quello che si deve dire a proposito della masturbazione è che essa dipende completamente da voi. Che la pratichiate o meno, in ogni caso non sarete assolutamente “anormali”.

È vero che attualmente molti sessuologi lo ritengono un aiuto per parecchie donne: allenta la tensione, è un aiuto in caso di difficoltà nel raggiungimento dell’ orgasmo, e serve persino a far diminuire i dolori mestruali.

In ogni caso, ecco qualche raccomandazione. Le donne (al pari degli uomini) talvolta fanno cose piuttosto sciocche quando si masturbano. Un mio amico medico, per esempio, dovette curare una ragazza che si era danneggiata notevolmente la vagina introducendovi uno spazzolino da denti elettrico.

Analogamente, io ho ricevuto parecchie lettere da medici in merito a pazienti che si erano provocate ferite alla clitoride per mezzo di manipolazioni troppo violente con diversi oggetti.

E vi sono talvolta anche casi di donne che con molto poco giudizio hanno cercato di masturbarsi spingendo avanti e indietro nel canale urinario oggetti come mollette per capelli. Questa è follia pura. Esiste il grosso pericolo che l’oggetto scompaia, finendo nella vescica!

Perciò, se desiderate masturbarvi (e per molte donne, soprattutto per quelle sole, divorziate o vedove, ciò costituisce senza dubbio un’esperienza piacevole e calmante) è preferibile esercitare un delicato sfregamento lungo la clitoride, servendosi di un dito o di un vibratore, secondo le vostre preferenze.

Non sentitevi mai in colpa per questo e ricordate che uno dei grandi vantaggi di questo sistema è che non potrà mai farvi restare incinte!

Liberamente tratto da “Il libro completo dell’amore” di D. Delvin

Altre risorse: donne cougar

Segnalibro e Share
 Posted by at 10:15

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)