Ago 072010
 

La vagina è una calda guaina rosea e morbida (il termine vagina in latino significa appunto guaina), davvero ideale per la funzione che deve svolgere nel corso della vita.

E la sua funzione è quella di contenere in modo accogliente, intimo e amorevole il pene, vagine inculate in modo che lo sperma venga deposto nel posto giusto e che entrambi i partner possano trarre il maggior piacere possibile dall’atto sessuale.

Purtroppo un gran numero di persone non si rende conto che la vagina è come un canale ampio e imbottito. Viceversa pensa che sia un passaggio molto stretto entro il quale il pene può essere spinto solo a fatica e con gran dolore.

In realtà all’interno della vagina vi è un ampio spazio. Quest’area si “gonfia” e si allunga in modo spettacolare durante l’eccitamento romantico e sessuale, come si può vedere osservando la figura H.

La vagina deve essere un organo dilatabile perché deve distendersi tanto da permettere il passaggio della testa del bambino.

Quando invece fa sesso, oltre a essere notevolmente elastica, essa riesce anche a contrarsi (specialmente al momento dell’orgasmo) adattandosi perfettamente intorno al pene.

L’altra funzione della vagina è quella di produrre i cosiddetti “succhi d’amore”, ossia le secrezioni provocate dall’eccitazione erotica che lubrificano i movimenti che si compiono durante il rapporto sessuale.

Servendosi di una camera endovaginale, i grandi sessuologi americani Masters e Johnson hanno mostrato che quando una donna è sessualmente eccitata sono le pareti della sua vagina che all’improvviso cominciano a emettere tali succhi, quasi come avviene per l’acqua che sprizza da una spugna.

Da “Il libro completo dell’amore” di D. Delvin

Segnalibro e Share
 Posted by at 11:45

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)