Dic 012010
 

Due sono i principali disturbi cui è soggetta la ghiandola prostatica: l’ingrossamento e il cancro.

L’ipertrofia. Nella maggior parte degli uomini la ghiandola aumenta pompini amatoriali notevolmente di volume all’incirca dopo i 50 anni.

Per motivi assai ovvi ciò tende a interferire con la minzione; infatti, se l’ingrossamento è troppo marcato, diventa impossibile urinare. I disturbi inerenti la prostata sono così comuni che diventa necessaria l’asportazione.

In alternativa a questo intervento adesso si effettua un’operazione più moderna e semplice detta tur (resezione transuretrale) con la quale viene semplicemente “rosicchiata” una parte della ghiandola prostatica mediante un sottile strumento inserito nel dotto urinario.

Il cancro. Naturalmente il cancro della prostata è molto più grave. Lo si cura (spesso con ottimi risultati) asportando la ghiandola e adottando poi una terapia ormonale ed eventualmente radiazioni.

Liberamente tratto da “Il libro completo dell’amore” di D. Delvin

Altre risorse: incontri di sesso.

Segnalibro e Share
 Posted by at 11:07

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)