Dic 192008
 

Un tale, un giorno ha affermato che scopare al buio sarebbe da piccoli borghesi. E da retrogradi. E anche un bel po’ da inibiti.

Può darsi, ma come si spiega che noi donne col favore delle tenebre riusciamo a lasciarci andare molto di più? Ci curiamo di meno dell’aspetto esteriore. scopate in penombra Quando si disattiva il senso della vista, diventa doppiamente sensibile quella del tatto. Le donne sono terribilmente pazze per i dettagli, hanno una percezione migliore per natura, ma ciò distrae anche, purtroppo. Una crepa sul soffitto può deconcentrarci più di qualsiasi altra cosa. Quindi luce spenta.

E lui? La riaccende, il babbeo, perché trova eccitante stare a guardare come il suo affare scivoli dentro e fuori, come le labbra si aprano, come i capezzoli si induriscano, insomma tutto. Certo, gli uomini sono dei tipi visivi sotto il profilo erotico, cosa arcinota: ma, cari uomini, per favore, cercate di non reagire più così stizzosi alla mania tutta femminile di spegnere la luce. Oppure volete che il tappeto risulti più interessante di voi? Accettate un compromesso, accendete un mare di candele, al loro chiarore anche la peggiore crepa apparirà romantica. Venitevi incontro.

Liberamente tratto da “Perché gli uomini vengono cosi in fretta e le donne fanno sempre finta” di Anne West

Segnalibro e Share
 Posted by at 13:40

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)