Dic 182008
 

Lo sapevate che graffiare è una pratica S/M (sado maso)? Sissignore! Proprio come mordere. O sculacciare.

Semplicemente si tratta di tecniche ormai integrate, completamente accettate, mentre ad esempio picchiare o stringere la gola sono pratiche bandite. sesso hard Anche il succhiotto, una sorta di lesione in effetti, potrebbe essere relegato in quest’angolo, eppure non è così, anzi lo sfoggiamo con orgoglio. E non abbiamo neanche sentito il dolore in quel momento.

Come chiarisce uno dei tanti siti specializzati: «Questo fenomeno si spiega abitualmente con il fatto che il cervello, in determinate situazioni, blocca il dolore intenso con la produzione delle cosiddette endorfine, ovvero oppiati naturali. L’euforia dei corridori deriva proprio dalla lunga esposizione del loro corpo a una situazione di dolore che ha messo in circolo le endorfine. Questo illustra il piacere che prova chi pratica questo tipo di disciplina. In quel momento non c’è dolore, ma piacere». A ogni modo, succhiotti e graffi sono out negli adulti.

«È una marcatura del territorio», aggiunge criticamente il mio amico Holger. «Succhottii e graffi sulla schiena, chi fa una cosa del genere al giorno d’oggi?»

Caro Holger, te lo confesso: quelli che si divertono a farlo. Che possono esprimere la passione. Se «si fa così» o no, per queste persone è indifferente, e quell’uomo non entra pieno di orgoglio nelle docce maschili con i segni della passione sulla schiena? « Ehi, gente, guardate un po’, sono o non sono un fusto scatenato.»

Non per forza deve esserci del sangue. Ricordiamo che poiché la pelle maschile si solletica anche con le carezze, tanto vale essere un tantino più dure e visto che ci siamo tracciare un bello schizzo con le unghie – senza segnare profondamente la pelle o lasciare cicatrici. Alcune donne amano graffiare perché lo trovano voluttuoso ed eccitante. Spesso si verifica nel momento dell’orgasmo, quando ci irrigidiamo reggendoci forte per non perderci del tutto nell’estasi ed esplodere.

Tuttavia non è obbligatorio. Mi chiedo comunque come le donne possano venire e insieme cingere la schiena del proprio partner; forse costui ha trovato una posizione in cui soddisfare egregiamente il clitoride? Scrivetemi qualcosa a proposito, sono curiosa.

Liberamente tratto da “Perché gli uomini vengono cosi in fretta e le donne fanno sempre finta” di Anne West

Segnalibro e Share
 Posted by at 12:37

  One Response to “Al giorno d’oggi chi graffia ancora la schiena?”

  1. cari amici/he
    sono un fetishperformer e fra le cosucce che amo proporre nei party
    c’è anche la schatch art dove una mistress ( ma anche una appassionata del genere fa dei disegni (con le unghie..) sulla schiena di un uomo (il suo o uno schiavo..)
    Dove lavoravo ( in Germania) avevo modificato le unghie con una limetta (facendo dei dentini…) il risultato è stato davvero splendido..
    se poi uno è duro duro..anche una piccola pennellata….con succo di limone..è davvero..ok

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)