Nov 052008
 

Ohi, ohi! Nel migliore dei mondi possibile, nel quale si prende come punto di riferimento se stessi e si crede che per gli altri sia perlomeno uguale se non meglio, le donne sono considerate le migliori amanti e le persone più sensibili e via di questo passo.

La realtà è ben diversa. sesso e femminismo Impauriti, gli uomini lamentano una crescente passività delle donne, e le donne ne sono a conoscenza. La donna sa, cioè, che la partecipazione a letto va forte, eppure, se devo dar retta ai signori uomini che mi hanno raccontato la loro vita sessuale, molte donne si limitano semplicemente a stendersi e sopportare pazientemente. In silenzio, luce spenta, nessun movimento, il letto potrebbe scricchiolare, e poi non ti dico cosa potresti fare meglio, e sappi che sono io la padrona dei miei sentimenti e ti lascio fuori perché voglio restare indipendente!

Perché poi? L’uomo è una tale frana da non riuscire ad accendere l’entusiasmo? O la donna è talmente imbarazzata e confusa da non voler neanche fingere un certo entusiasmo? Cosa accade davvero nel letto di una coppia?

Certo, è vero, per secoli gli uomini sono stati addestrati ad essere attivi e le donne a essere passive. Con l’emancipazione sessuale sono giuste le riflessioni, con le riflessioni il cambiamento di mentalità e oggi siamo a questo punto. Gli uomini sarebbero volentieri passivi, ma temono poi che non accada nulla, oppure reagiscono spaventati alle iniziative femminili.

Al contrario, le donne sperimentano quanto sia semplice essere passive: non si ha colpa di niente (neanche del proprio desiderio), non occorre avere paura di eventuali rifiuti e si delega agli uomini la scoperta del proprio piacere, invece di cercarlo da sé. Un dato è certo: sempre più uomini desiderano una maggiore iniziativa da parte delle donne. Suvvia donne, sotto con l’uomo e magari anche con un po’ di sesso sfrenato, se ciò contribuisce alla felicità di tutti gli interessati.

Liberamente tratto da “Perché gli uomini vengono cosi in fretta e le donne fanno sempre finta” di Anne West

Segnalibro e Share
 Posted by at 13:05

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)