Lug 242008
 

Sì. La nostra tradizione ha sempre considerato essenziale l’orgasmo al punto che si diceva indifferentemente « venire »  o « godere ». Godi, godi, diceva la prostituta al suo cliente perché buttasse fuori il suo fiotto di sperma e calmato, si rivestisse e  la lasciasse libera di cercarsi un altro cliente.

In realtà nel rapporto sessuale scopate esagerate la maggior parte dei maschi può avere solo uno o due orgasmi violenti, dopo il desiderio scompare e subentra la stanchezza e il sonno. Il piacere può essere prolungato solo ritardando l’orgasmo come hanno insegnato molte scuole orientali. Diversa, invece, la situazione delle femmine perché esse possono avere con facilità quanti orgasmi vogliono.

È come un’onda che cresce e che, a un certo punto, trabocca: allora grida di piacere e si abbandona sfinita, ma dopo qualche minuto, se ama il suo uomo e lui continua a stimolarla, l’onda ricomincia a salire e a debordare di nuovo. Però anche la donna può ricavare un piacere particolare ritardando l’orgasmo.

Ed è questa la strada che entrambi i sessi stanno seguendo oggi sull’onda dell’insegnamento orientale e grazie a farmaci e stimolatori. Ma tutto questo avviene con estrema facilità solo fra due innamorati!

Liberamente tratto da: “Lezioni d’amore – duecento risposte su amore, sesso e passione” di Francesco Alberoni.

 

Segnalibro e Share
 Posted by at 11:36

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)