Dic 272008
 

Più un uomo è emotivamente e sentimentalmente legato ad una donna, più si immedesima nel piacere  femminile facendolo proprio.

Muovendosi fisicamente dentro di lei si muove dentro di lei anche emotivamente, riuscendo a vivere l’appagamento di lei come il proprio.

Se la donna gode, l’uomo se ne attribuisce il merito e questo lo eccita ancora di più. Il suo appagamento e il suo piacere sono garantiti dall’appagamento di lei. unione uomo donna L’uomo misura il successo della propria prestazione sessuale in base all’orgasmo della donna: se, nonostante il sesso sfrenato, l’orgasmo non avviene, l’uomo pensa di non averla appagata. È possibile superare questo equivoco facendogli capire che la donna può essere perfettamente appagata pur non arrivando ogni volta all’orgasmo.

È molto meglio per entrambi se l’uomo capisce che la donna a volte può essere appagata anche senza orgasmo. Non deve più misurare la sua prestazione in base alla presenza o assenza dell’orgasmo femminile, mentre lei non deve più sentirsi a tutti i costi una «forzata» dell’orgasmo.

Lui può misurare il proprio successo in base all’appagamento non necessariamente sessuale della partner, mentre lei può rilassarsi godendosi il rapporto sessuale senza più ansie da prestazione. Gli uomini devono ricordarsi dell’analogia tra le donne e la luna e non dimenticare mai che talvolta le donne vengono appagate anche senza orgasmo.

Alcune mie pazienti hanno decritto la situazione così:
«Per me non è necessario avere un orgasmo tutte le volte. Se non succede non significa che ci sia qualcosa che non va.»
«A volte per sentirmi appagata è sufficiente la sua stretta. Sono felice se lui decolla e viene, ma a me non interessa più di tanto. Non ne sento il bisogno. Altre volte invece lo sento, e allora ho proprio voglia di avere un orgasmo.»
«In certi momenti mi piace raggiungere l’orgasmo, ma a volte non desidero altro che carezze e coccole.»
«Talvolta il sesso è troppo finalizzato al raggiungimento dell’orgasmo. Mi ritrovo a sforzarmi di arrivarci e in questo modo perdo tutto il gusto di farlo. Non voglio che lui si agiti se non succede. A me va benissimo così.»

Quando l’uomo non capisce che le donne sono come la luna, non solo prova molta frustrazione ma induce nella partner una forte ansia di prestazione.

Liberamente tratto da “Marte e venere in camera da letto” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 13:39

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)