Lug 102008
 

La tenerezza non esclude giochi di estrema violenza (anche se molti non ne sentono il bisogno né li desiderano ), ma esclude, in genere, la goffaggine, le mani pesanti, la mancanza di attenzione, il disprezzo e l’assenza di un rapporto autentico.

Foto di troie che fanno le mignotte

Si manifesta completamente nel modo in cui si tocca. La tenerezza implica fondamentalmente la costante consapevolezza dei sentimenti del partner, unita alla conoscenza di come renderli più intensi, con gentilezza, con forza, lentamente e rapidamente. Questo nasce unicamente dall’intima unione mentale che esiste tra due partner. Una persona davvero tenera non si girerà mai dall’altra parte per mettersi a dormire.

Molti, se non moltissimi uomini privi di esperienza sono goffi, oppure alcune donne completamente nude di fronte al partner che le guarda sono anch’esse goffe e imbarazzate. I motivi sono molteplici, ad esempio: per troppa fretta, per ansietà, perché non avvertono la sensibilità particolare dell’altro sesso, [et al.].
Gli uomini in generale hanno la pelle più dura delle donne: quello che non devono fare è afferrare brutalmente i seni, o infilare rudemente le dita nella vagina della donna, o trattare la pelle di lei come se fosse la propria, o (e questo vale per entrambi i sessi) torcere le dita o i polsi.
La maggior parte delle donne reagisce più agli stimoli delicati che a quelli forti; carezzare con delicatezza il pelo del pube di solito è più efficace che afferrarlo con tutta la mano. Nello stesso tempo non bisogna avere troppa paura: nessuno di noi è fatto di vetro.

Le donne, per contro, sono spesso troppo delicate, specialmente nei toccamenti che peraltro, anche se lievissimi, possono produrre particolari sensazioni assai piacevoli. Cominciare con molta delicatezza, su tutta la pelle, e continuate, con attenzione. Comunque, la tolleranza agli stimoli aumenta insieme all’eccitazione sessuale, finché perfino toccamenti molto rudi diventano eccitanti, anche se non per tutti. La perdita della sensibilità al dolore scompare istantaneamente con l’orgasmo, quindi subito dopo siate molto delicati.

Se fosse possibile insegnare la tenerezza, in gran parte questa serie di articoli potrebbero essere eliminati sostituendoli dall’intuito. Se avete davvero le mani pesanti, fare un po’ di pratica con una superficie inerte, un manichino o qualcosa di simile.
Pompe e pompini di ogni genere

Nel sesso la forza virile è eccitante, ma non bisogna manifestarla usando goffamente le mani, con strette di orso o con la forza bruta … quanto meno, non all’inizio. Se nascono problemi del genere, ricordate che potrete sempre parlarne.

Pochi desiderano trovarsi a letto, in qualunque situazione, con una persona che non sia fondamentalmente tenera e, per la maggior parte, gli individui sono felici di stare a letto con la persona giusta.

La prova definitiva si dà al risveglio; sopportare di ritrovarvi accanto la persona con cui avete dormito? Se vi fa davvero piacere, vuol dire che vi trovate nella situazione giusta.

Tratto liberamente da “La gioia del sesso” di Alex Comfort

Salva

Segnalibro e Share
 Posted by at 12:04

  One Response to “Tenerezza”

  1. Post molto interessante
    blog molto bello

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)