Dic 032008
 

Abbandonarsi completamente

L’arte di arrivare a un bell’orgasmo interno che ti lascia soddisfatta e contenta non è né una questione di pura tecnica, sesso estremo come ci vogliono far credere certi manuali americani  tipo “202 trucchi per farla godere a letto” o “Come arrivare al mega -ultra-orgasmo in 7 minuti“, né una mera questione di introspezione, come ci vogliono far credere gli psicoanalisti.

Piuttosto, è la combinazione di questi due approcci. Ci vuole una dose giusta di know-how, come in tutte le arti (dalla pittura fino all’arte culinaria), ma ci vuole altrettanta disponibilità a mettersi in gioco con tutto il proprio essere: con il conscio come l’inconscio, con la mente come con i sentimenti, con il corpo come con lo spirito. Se poi in questa ricerca aggiungi anche l’entusiasmo, il successo è garantito.

Tutte le donne vorrebbero lasciarsi andare di più, ma quando osserviamo accuratamente questo desiderio troviamo un’enorme confusione. Il tantrismo, al contrario dello yoga che bada più alla disciplina, è una via spirituale fondata sul «lasciarsi andare» in un senso profondo, con tutta una serie di strumenti – o meglio, di orientamenti – che servono a non finire in un insulso «adagiarsi», ma ad arrivare alla nostra essenza attraverso la via dell’abbandono completo.

Nel proseguo del blog vedremo innanzitutto che cosa non corrisponde all’abbandono in questo senso, o con che cosa questo viene spesso confuso.

Liberamente tratto da “Il punto G” di Elmar e Michaela Zandra

Segnalibro e Share
 Posted by at 14:31

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)