Lug 012009
 

Quando la partner sembra incerta, invece di rinunciare in partenza al sesso l’uomo dovrebbe chiederle: « C’è una parte di te che ne ha voglia? »

Lei risponderà quasi sempre di si. Talvolta sarà sorprendentemente pronta nel rispondergli: « Certo, una parte di me ha sempre voglia ». donne nude E poi forse passerà a elencare tutti i motivi per cui in quel momento non ha voglia, dicendo: « Non so se abbiamo tempo: devo ancora fare il bucato e sbrigare delle commissioni », oppure « Non so bene come mi sento: ho tutti questi pensieri per la testa. Mi sentirei in colpa per non avere prima terminato questo progetto ».

Mentre ascolterà, l’uomo dovrà continuare a ricordare a se stesso che la donna non gli sta dicendo di no: ha solo bisogno di parlare, riordinare verbalmente la questione, e allora ritroverà il desiderio.

Molte volte, dopo avere esaminato i motivi per cui non è in vena, sarà lei stessa a girarsi di scatto e dire: « Facciamo sesso ora, subito ».

Senza capire che la donna ragiona in modo diverso, l’uomo si spazientisce facilmente sentendole elencare i motivi per cui non sa se ha voglia. Ma è sufficiente che gli dica che una parte di lei è per il sì perché l’uomo abbia più voglia di ascoltare le altre parti che sono per il no.

Anche se al termine della discussione la donna scopre di non avere proprio voglia si fare sesso, può dirlo in un modo costruttivo come questo: « Se vuoi possiamo fare una sveltina e presto vedrai che avremo modo di farlo con più calma ».

Altrimenti, la donna può usare il suggerimento che ho appena dato. Se l’uomo ha voglia di fare l’amore mentre lei non è sicura, può aiutarlo a starle pazientemente vicino mentre si chiarisce le idee facendo una semplice premessa. Vediamo un esempio:

Lui: « Hai voglia di fare l’amore? »
Lei: «Una parte di me lo vorrebbe tanto ma ci sono dei problemi: devo ancora andare dal fruttivendolo e poi in posta e in banca. E poi non ho ancora finito di… ecc. ».

Facendogli subito sapere che una parte di lei ha voglia di fare sesso gli faciliterà gradualmente il compito di ascoltare e accettare gli altri motivi a causa dei quali potrebbe non essere in vena.

Liberamente tratto da “Marte e Venere” di John Gray

Segnalibro e Share
 Posted by at 12:04

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)